QUANDO LE AVVERSITA’ SI TRASFORMANO IN LUCCICANTI OCCASIONI

Nasce così un brand di gioielli che, nel cuore del Vomero, porta avanti anche un progetto ambizioso: dare nuova vita all’artigianato di nicchia.

Pietre dure, perle, legni preziosi, cristalli, materiali naturali: pezzi unici, prodotti a mano, che prendono forma dall’estro creativo e l’impeccabile lavorazione artigianale di due amiche con, alle spalle, una storia speciale. Francesca Frezzetti e Fortuna Morgese si conoscono venti anni fa, si perdono di vista, poi le loro vite si incrociano di nuovo in un momento delicato. Francesca, decoratrice, designer e creatrice di gioielli e accessori con un curriculum che vanta esperienze in alcune tra le più prestigiose aziende del made in Italy, si trova a dover affrontare un brutto male che la costringe a rallentare bruscamente la sua sfavillante carriera. E’ in questo momento difficile che il caso le fa incontrare nuovamente: Fortuna, passione e innato gusto per i gioielli femminili, sprona l’amica a non arrendersi. Anzi, a usare le sue capacità artistiche come arma per combattere il momento buio, con il suo aiuto. E’ l’inizio di uno scambio reciproco: se Fortuna aiuta Francesca a non annegare la sua dote nelle avversità della vita, quest’ultima insegna all’amica a tirare fuori le proprie. Insieme, riprendono i propri sogni e li concretizzano. Realizzano i primi pezzi, che vanno a ruba nelle esposizioni hobbistiche alle quali partecipano e conquistano sempre più fan.

15267812_134599593690822_893198934162988435_n.jpg tunà d05.jpg  tunà d01.jpg

Bijoux eclettici e trasversali, perché fondono i gusti opposti delle due creatrici: Fortuna è decisamente bon-ton, ama le perle, i cristalli dagli scintillii delicati, le pietre dai toni neutri, i colori non colori, gli accostamenti ton sur ton. Francesca, al contrario, ama i contrasti a tinte forti, le pietre dure che si fanno notare su gioielli che amano esibire un tocco di stravaganza. “Penso che a ogni periodo della vita si possa abbinare un colore”, dice. “Dopo tre anni grigi, di mezzi toni spenti, sento il bisogno di circondarmi di colori vivi, rubati alla natura più rigogliosa: i turchesi del mare e del cielo senza nuvole, il fucsia e l’arancio dei fiori tropicali, il verde brillante del fogliame estivo”.

La collezione Tunà Bijoux sa avere tante anime diverse, pronte ad amalgamarsi allo spirito della donna che li sceglierà e accompagnarla nelle sue scelte, nelle sue giornate, nelle sue irresistibili, molteplici sfaccettature. Pezzi rigorosamente unici - come unica è ogni donna che li sceglierà.

Nel loro piccolo, accogliente negozio - laboratorio nel cuore del Vomero, dove creano e propongono al pubblico le loro creazioni, Fortuna e Francesca portano avanti un altro progetto ambiziosi: riportare alla luce, con un’accurata ricerca e una selezionata proposta al pubblico, i classici dell’artigianato di lusso. Ombrelli pregiati, eleganti guanti da signora, cappelli e maglieria in tessuti, modelli e filati ricercati e assolutamente originali seguono il filo conduttore di una moda lontana dalle mode, che alle tendenze passeggere preferisce la singolarità di un qualcosa costruito su misura, che si proponga come tratto originale e segno distintivo di chi lo indosserà.

Inoltre, il negozio - laboratorio propone dei corsi creativi, tra i quali spicca il “riciclo” dei propri gioielli inutilizzati, per imparare, insieme alle Signore Tunà, a esercitare fantastia e manualità per dare vita, da qualcosa che non si indossa più, un bijoux totalmente nuovo e tailor made. Un modo, anche questo, per riscoprire la preziosità del “fatto a mano” e di una socializzazione vera, al di là degli schermi - e degli schemi - di una vita a volte fin troppo frenetica e poco attenta al bello, quello autentico. Quella stessa Bellezza che le signore di Tunà Bijoux amano tirare fuori dalle loro creazioni.

 

 

Tunà Bijoux
Via Solimena, 107 Napoli
tunabijoux@gmail.com

 www.facebook.com/tunabijoux
 www.instagram.com/tunabijoux

post di Ida Papandrea